Riflessioni

Quanto è lunga una notte?

Il Signore fece ritirare il mare con un forte vento orientale, durato tutta la notte, e lo ridusse in terra asciutta. Le acque si divisero (Esodo 14:21)

Quanto dura una notte? Passa in fretta o passa velocemente? Gesù, parlando ai sui discepoli nel mentre si dirigeva a resuscitare Lazzaro (leggi Giovanni 11), disse che vi sono dodici ore nel giorno. E quindi ve ne sono anche dodici nella notte.

Quanto dura una notte? Quanto sta durando la tua notte?

Ovvio che non stiamo qui per cronometrare le ore del giorno e della notte. Mi sto riferendo alla notte della vita. A quel momento in cui tutto intorno è silenzioso, buio e forse fa anche un po’ paura. Tutti noi ci siamo passati.

Ci volle una notte intera affinché il Signore potesse aprire il Mar Rosso e permettere al Suo popolo di oltrepassarlo sulla terra asciutta. Una notte intera.

Perché non poteva farlo in un attimo? In un battere d’occhio? Certo che si. Ma poi il popolo d’Israele, e noi che leggiamo oggi questo magnifico racconto, avrebbero imparato a saper attendere la liberazione del Signore? La loro fiducia sarebbe stata fortificata nell’Eterno? Non credo, parlo per me.

Dio non è un dio da tutto e subito. No. Ogni cosa ha un suo preciso momento e un suo preciso tempo affinché noi impariamo a temereLo e a dipendere da Lui.

Per tutto c’è il suo tempo, c’è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo (Ecclesiaste 3:1)

… sotto il cielo, perché siamo noi uomini che dobbiamo contendere col tempo. Dio non ha tempo, Egli vive l’eternità. Noi no, almeno non ancora! E quindi dobbiamo contendere con lo scorrere del tempo.

 

La notte ha una durata stablita da Dio

Sono sicuro che anche tu come me, qualche volta hai dormito di notte con in testa qualche preoccupazione. Capita, mica siamo fatti di ghiaccio! E in quei momenti chissà quante volte, nel letto, ti sei girato e rigirato. Poi alzato, controllato l’orologio. E hai affermato: ma quando arriva il giorno?

Poi, grazie a Dio, ci sono state delle nottate dolci, rilassate, in cui hai riposato benissimo. Ti sei svegliato bello carico, entusiasta. E hai avuto l’impressione che la notte sia durata pochissimo. È passata troppo velocemente.

Non è che la notte si allunga o si accorcia, sempre quello è il tempo. È il nostro stato d’animo che magari influisce sulla percezione della sua durata. E se siamo abbattuti, pare non finire mai.

Fratelli miei, rallegratevi nel Signore. (Filippesi 3:1)

E ancora

Trova la tua gioia nel Signore, ed egli appagherà i desideri del tuo cuore. (Salmo 37:4)

Quanto sta durando la tua notte? Inizia a sembrare troppo lunga? La durata è già stabilita e dovrà esaurirsi tutta. Non si possono sottrarre delle ore. Ma possiamo, confidando in Dio e restando alla Sua presenza, trascorrerla incoraggiati e riposati per vedere poi la gloria di Dio.

In verità l’anima mia è calma e tranquilla. Come un bimbo divezzato sul seno di sua madre, così è tranquilla in me l’anima mia. (Salmo 131:2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *