Riflessioni

Vittoria? Anche a piccoli passi

… il servo disse: «Ecco una nuvoletta grossa come la palma della mano, che sale dal mare». Allora Elia ordinò: «Sali e di’ ad Acab: “Attacca i cavalli al carro e scendi, perché la pioggia non ti fermi”». In un momento il cielo si oscurò di nuvole, il vento si scatenò, e cadde una gran pioggia. (1Re 18:44-45)

Hai letto il passo biblico da cui sono tratti i versetti qui sopra? Tutto parte da una nuvoletta grande quanto un palmo di mano… e si arriva ad una grande pioggia.

Alle volte vorremmo vedere che il piano di Dio, benefico in nostro favore, si adempia in un attimo. E spesso il Signore così agisce.

Altre volte, invece, la conquista della benedizione, magari la risoluzione di un probelma, prevede un cammino e una progressione lenta ma efficace, e soprattutto benedetta.

Ho scritto lenta ma relativamente al nostro modo di vedere il tempo, perché non dimentichiamo che Dio arriva sempre al momento giusto.

A prescindere da questo, ringraziamo Dio. Perchè quando si attraversa il deserto, passo dopo passo verso la terra promessa, si impara l’obbedienza, la sottomissione a Dio e la fede si raffina.

 

Un passo alla volta

Ogni luogo che la pianta del vostro piede calcherà, io ve lo do (Giosuè 1:3)

… disse il Signore a Giosuè. Un passo alla volta, un luogo alla volta.

Forse il cammino è lungo ma va bene così se possiamo gioire ad ogni passo, ad ogni piccolo traguardo che raggiungiamo e vediamo la gloria di Dio. Forse non vediamo la soluzione completa nell’immediato, ma piccole vittorie. Non disprezziamole. Piuttosto ci siano d’incoraggiamento.

Man mano il puzzle prende forma e siamo esortati e indirizzati ad andare avanti lungo la via che il Signore ci sta tracciando.

Quando andrete a destra o quando andrete a sinistra, le tue orecchie udranno dietro a te una voce che dirà: «Questa è la via; camminate per essa!» (Isaia 30:21)

Anima mia, avanti con forza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *