Bevi l’acqua al torrente e resisti lungo il cammino

Si disseta al torrente lungo il cammino,
e perciò terrà alta la testa. (Salmo 110:7)

Colui che tiene la testa alta, non per altezzosità, è un vincitore.
Colui che cammina con lo sguardo in alto, è entusiasta e pieno di zelo nel percorso che sta seguendo; e affinché questo avvenga, nel cammino che ci porta verso il Cielo, è fondamentale dissetarsi!

Ovviamente il Salmo non parla di semplice acqua, ma di un torrente che costeggia il Cammino. Nessuno può restare sfinito, camminando sul Via che conduce al Cielo, perché l’acqua per dissetarsi e resistere, è vicina.

Ma qual è questo torrente… di quale acqua stiamo parlando?

L’immagine che subito risalta alla mente, trattando di torrente, è quella riportata nel libro del profeta Ezechiele capitolo 47:

Presso il torrente, sulle sue rive, da un lato e dall’altro, crescerà ogni specie d’alberi fruttiferi le cui foglie non appassiranno e il cui frutto non verrà mai meno; ogni mese faranno frutti nuovi, perché quelle acque escono dal santuario; quel loro frutto servirà di cibo, e quelle loro foglie di medicamento».

“acqua” che esce dal Santuario di Dio… Gesù Cristo Signore nostro.

Ma c’è ancora una altra immagine che potremmo meditare, parlando di acqua.

Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per santificarla dopo averla purificata lavandola con l’acqua della parola, per farla comparire davanti a sé, gloriosa, senza macchia, senza ruga o altri simili difetti, ma santa e irreprensibile (Efesini 5:25-27)

La Parola di Dio! Anche qui… Cristo Gesù.

Il cammino verso il Cielo è faticoso? Il calore del deserto della prova, che magari stai attraversando, inizia a rallentare il tuo passo?

Guarda a Cristo Gesù, al Suo esempio! Attingi nuove forze dalla Parola di Dio.

alzo_occhi_montisegui anche Predicazione della Croce